Marketing e Vendite

- Di Luigi Angelini, Ceo Media Consulting - Mediatip - Welfare Group

Sempre più spesso trovo ragazzi che vengono ai colloqui di lavoro molto confusi.
 
Io spesso faccio annunci di ricerca per commerciali, account, project manager, consulenti, web marketing manager....
 
Ma alla fine quelli che cerco sono persone di buon senso che sappiano aiutare la mia azienda nella propria mission.
 
Le domande che faccio sempre sono: cos’è il web marketing? Il marketing più in generale ?
Come faresti ad aiutare un’azienda come questa (intendendo per questa l’azienda per cui faccio il colloquio) a crescere ed aumentare il proprio fatturato ?
 
Purtroppo nella quasi totalità dei casi i candidati si presentano senza neppure saper dare una definizione di marketing. Anche quelli “di esperienza” spesso non sanno la differenza tra marketing, pubblicità e vendita. Men che meno concetti come il funnel marketing o il neuromarketing.
 
Ancora di più mi stupisce il fatto che, nel 2021, per vendere di più nel settore dei servizi la maggior parte dei candidati risponda che bisogna aumentare la rete commerciale. Bisogna avere più venditori!
 
Ho quindi deciso di scrivere questo breve articolo proprio dedicato a chi vorrà candidarsi a lavorare per Mediatip, Media Consulting, Welfare Group o qualsiasi altre delle aziende in cui potrebbe capitare di fare un colloquio con me.
 
Oggi un’azienda può vendere o non vendere per tanti motivi, i principali sono:
 

  • La forza del suo brand: è il principale motivo per cui si comprano prodotti e servizi. Ci sono perfino casi in cui il prodotto ha preso il nome dell’azienda che per prima lo ha inventato. Se vi serve il Borotalco da chi lo comprerete mai? Il Rimmel? Il brand si fortifica attraverso la qualità dei prodotti e servizi ma, soprattutto, col marketing e la gestione dei feedback dei clienti.
  • Il secondo punto quindi è la qualità dei propri prodotti e servizi: un primo acquisto dei nostri servizi lo si può ottenere con una buona pubblicità o con un bel packaging. Ma se il prodotto non è buono non ci saranno repeater, non ci saranno suggerimenti, passa parola....l’azienda che non cura la qualità difficilmente può crescere in maniera continuativa.
  • Al terzo posto la capillarità della distribuzione. Per comprare ho bisogno che il prodotto è il servizio siano realmente comodi per me da comprare o utilizzare. Banale ma spesso si dimentica questo punto.
  • Solo al quarto posto arriva la qualità della rete vendita.
In particolare nel settore dei servizi e nelle mie aziende la rete vendita proprio non esiste. Ci occupiamo di marketing e di strumenti per abbattere il cuneo fiscale. In pratica la mission del mio gruppo, una volta individuato un partner con cui lavorare, è fornirgli tutti gli strumenti necessari per incrementare la propria redditualità.
Pubblicità, marketing, welfare aziendale, formazione del personale: tutti i nostri servizi hanno l’obiettivo finale di mettere in condizione i nostri partners di vendere di più.
Ne consegue che non abbiamo bisogno di venditori, ma di consulenti. Persone preparate sui nostri servizi, sul mercato, sui target di riferimento. 
Non faranno mai firmare un contratto al primo colpo perché sono dei buoni pusher.
I contratti e gli incarichi arrivano perché cerchiamo di perseguire sempre la nostra mission nei migliori modi possibili. Aiutiamo le aziende e le trattiamo davvero da partners. Cerchiamo di essere presenti in qualsiasi momento, anche quando le cose non girano.
Usiamo il marketing nel senso vero del termine, non per farci belli, ma per mostrare al meglio i nostri servizi e quello che i nostri clienti o partners dicono di noi.
Diamo sempre qualcosa ai competitor, facciamo pubblicità con chi lavora bene, curiamo le relazioni interpersonali.
Controlliamo che i nostri dipendenti siano sempre formati e offrano servizi di livello adeguato.
In pratica lavoriamo perché qualcuno evidentemente firma un contratto, ma i contratti arrivano perché “si sa” che lavoriamo bene.
In questo senso pertanto consulenti, project manager, commerciali ... per noi sono più o meno la stessa cosa: perone in gamba che stanno a contatto coi nostri clienti e potenziali tali, ne ascoltano le esigenze, chiedono, discutono e si confrontano. Poi tornano in ufficio e si confrontano coi nostri specialisti e maturano delle strategie e delle convinzioni che trasformano in obiettivi da raggiungere e lavori da fare.
Che lo facciano usando Facebook o LinkedIn, il telefono o degli incontri di persona per me è indifferente.
Il “canale” è il mezzo, la qualità di quello che si fa e l’impostazione del lavoro e dei target sono la discriminante.
 
In Mediatip quindi tutti si occupano di vendite e tutti si occupano di marketing. Da chi risponde al telefono a chi fa customer care a chi programma, edita o consiglia i partner.
L’azienda è un tutt’uno che contribuisce a rendere possibili o probabili nuove entrate di commesse o collaborazioni.

Marketing e Vendite
< Torna Indietro
Contatti works
News news
Contatti contatto